La nostra storia

Gli inizi

La nostra storia inizia negli anni Settanta, dalla passione della famiglia Stocchetti-Rasia per il mondo dell’equitazione. In quegli anni in Italia non esisteva una tradizione nella produzione delle selle: i prodotti più prestigiosi e quotati in Europa erano quelli tedeschi, realizzati con materiali e tecniche ormai consolidate.

La prima sella

Abbiamo voluto fin da subito creare un prodotto che fosse innovativo e che offrisse uguale benessere al cavallo e al cavaliere. Il nostro spirito d’innovazione ha coinvolto da subito due importanti componenti: il telaio e il cuoio.

Il telaio veniva realizzato in legno, con un rinforzo in metallo. Cercavamo un materiale che garantisse la stessa resistenza ed elasticità, ma che non perdesse l’assetto nel tempo. Dopo molte ricerche, abbiamo prodotto il primo telaio in fibra sintetica, con una composizione bilanciata di nylon e fibra di vetro.

Anche nella scelta del rivestimento volevamo svincolarci dalla tradizione, che prevedeva l’utilizzo del cuoio inglese. Si trattava di un materiale dalla qualità indiscussa ma che richiedeva almeno sei mesi di utilizzo al cavaliere per adattarlo. Per avere un materiale più morbido e adattabile, che rispondesse alle caratteristiche tecniche necessarie, abbiamo scelto un bellissimo cuoio svizzero.

Nel 1977 abbiamo realizzato la nostra prima sella.

L’evoluzione

Negli anni Ottanta siamo stati i primi italiani a esporre alla fiera di Colonia, occasione che ci ha offerto visibilità a livello europeo. Una curiosità: le nostre selle, oltre a distinguersi per la scelta innovativa dei materiali, spiccavano per il loro colore. Erano infatti testa di moro, mentre i sellai europei sceglievano una gradazione chiara di marrone.

Più recentemente abbiamo introdotto la possibilità di personalizzare i colori dei cordoli e delle cuciture, e siamo stati i primi a proporlo, con grande successo.

Un’altra delle intuizioni più felici è stata quella di utilizzare la pergamena, una pelle dalla lavorazione esclusiva e artigianale, che avvolge la parte posteriore della sella per proteggere la paletta dagli urti e dalle abrasioni.

Oggi

Le conoscenze e le tecniche si sono arricchite grazie al contributo dei professionisti, che hanno premiato le nostre scelte lungimiranti preferendo le nostre selle. I nostri artigiani hanno seguito con passione le antiche tecniche, innestando quello spirito di innovazione che è il DNA profondo della nostra Azienda.